Tu sei qui

Oggetto: 
Compie un quarto di secolo la Marcia scialpinistica della Campigna, nel parco nazionale Foreste casentinesi, monte Falterona e Campigna. Definito il percorso di domenica


Data pubblicazione:
Data di pubblicazione: 
Giovedì, 23 Febbraio, 2017
Testo :
Testo completo: 

La marcia scialpinistica, grande appuntamento di sport, amicizia e divertimento, è ormai un appuntamento imperdibile dell'inverno del Parco. La manifestazione rientra nel programma Neve e natura, scommessa sulla quale l'area protetta è tornata ad investire: riuscire a garantire un rapporto sostenibile tra esigenze di tutela ambientale e attività sportive e ricreative invernali.

E' un raduno sci-escursionistico aperto a tutte le specialità su neve (sci-alpinismo, sci-escursionismo, ciaspole).
La partenza sarà dal passo della Calla alle 9.30. Il percorso descriverà un 8 e toccherà il rifugio Cai Città di Forlì, Terre rosse fino al ponte radio militare, fonte Sodo dei Conti e il sentiero del Lupo. Il punto ristoro sarà ai Fangacci.  Ci saranno poi il percorsco con gli sci di fondo e quello con le ciaspole (racchette da neve).
Il pranzo, a prezzo convenzionato, potrà avvenire nei ristoranti della zona (previa prenotazione).


Domenica 5 marzo torna anche "Pescatori e sleddog... dall'Antartide al mare",  una giornata sulla neve da condividere con gli amici "a quattro zampe" per scoprire la nuova disciplina dello sleddog. Ci saranno dimostrazioni e prove per grandi e bambini. Dalle 11, presso il campo scuola, i pescatori di Bellaria cucineranno pesce alla griglia. Si potrà quindi gustare dell’ottimo pesce direttamente sulle piste da sci.
 
"Il progetto che articoliamo su Campigna, anche grazie al Comune di Santa Sofia e alla cooperativa Atlantide, che si rivolge a famiglie e sportivi che fruiscono del territorio solo per alcune ore e a turisti residenziali, è improntato ad una sfida di sostenibilità. Il rispetto della natura, a partire dal parcheggio appena rinnovato con criteri ecocompatibili, ma che prende forma anche attraverso le navette di decongestionamento, è un elemento di forza che il Parco offre alle attività economiche del territorio. La condivisione delle finalità istitutive dell'Ente da parte degli operatori è la migliore garanzia di successo dei progetti" . Luca Santini, il presidente.

Informazioni per queste due iniziative presso gli alberghi di Campigna (tel. 0543. 980054/51) o sul sito www.campigna.it.

NEWS