Tu sei qui

Oggetto: 
E' online il nuovo sito del parco nazionale Foreste casentinesi, monte Falterona e Campigna


Data pubblicazione:
Data di pubblicazione: 
Lunedì, 30 Gennaio, 2017
Testo :
Testo completo: 

Il sito è il principale strumento di comunicazione nel web dell'area protetta. Il Parco l'ha voluto migliorare, rendendolo sempre più interattivo e multimediale, in grado di presentare in maniera agevole tutti gli elementi che caratterizzano la sua vita. La struttura si presenta quindi ora con contenuti più funzionali e innovativi.
Organizzato in sezioni tematiche (iniziative in programma, attività, itinerari naturalistici, aspetti amministrativi...), e caratterizzato dall’utilizzo di immagini di forte impatto visivo, è frutto di una profonda riorganizzazione dei contenuti e di un restyling dell’interfaccia grafica, in direzione di una maggiore intuitività. Maggiore visibilità è stata data agli altri strumenti di comunicazione sulla rete - dalla newsletter alle app, ai social network - contenuti nella ricca sezione “multimedia”, oltre alla sezione più dinamica degli “eventi”, costantemente aggiornata. Il sito, in doppia lingua, inglese e italiano, è strettamente connesso ai profili del Parco sui social media. E' stato inoltre progettato ed ottimizzato per una corretta visualizzazione su tutti i dispositivi mobile (smartphone, tablet, ecc.).
Nei prossimi giorni i contenuti del sito verranno ulteriormente rinnovati e arricchiti con nuove informazioni.
Il nuovo portale è stato progettato e realizzato dall’agenzia Integra Solutions di Forlì.

"Attraverso il sito il Parco si presenta in tutto il mondo.  In questo senso deve avere una veste accattivante e fornire spunti, informazioni, o semplicemente intrattenimento, ai tantissimi visitatori che lo frequentano. La struttura precedente risaliva a molti anni fa e non era più in grado di far fronte ai progressi di questo settore della tecnologia in continua evoluzione. Particolare attenzione sarà dedicata, come di consueto, agli spunti e ai suggerimenti di chi l'area protetta la vive: la abita, ci lavora o semplicemente la visita, in vacanza o nel tempo libero". Luca Santini, presidente del Parco nazionale.
 

NEWS