immagine: 

Antichissimo e rinomato centro termale (vi sgorgano acque mediominerali, bicarbonato-alcalino-solfuree, a 45 °C), il capoluogo dell’alta valle del Savio è adagiato in una verdissima conca ai piedi del crinale appenninico; la superstrada E 45 consente un accesso agevole e rapido. L’impianto urbanistico reca l’impronta della lunga dominazione fiorentina; di grande interesse sono i resti di una rocca del XIV secolo, eretta dai conti Guidi, i numerosi edifici di epoca medicea fra cui spicca il Palazzo del Capitano e la bellissima Basilica di S. Maria Assunta, che conserva alcuni elementi dell’originaria costruzione romanica. Il vastissimo territorio comunale comprende alcune delle località più rinomate del Parco, fra cui l’incantevole pianoro de La Lama e l’omonima foresta, il borgo e la diga di Ridracoli e le Scalacce dei Mandrioli; numerose sono le frazioni che conservano notevoli testimonianze storiche e architettoniche. Sito del Comune: http://www.bagnodiromagnaturismo.it