Immagine: 

Camminare è il modo migliore per visitare un’area protetta: camminando possono infatti essere osservati in dettaglio gli ambienti, il paesaggio, le tracce degli animali, i segni della storia, possono essere colti dettagli che altrimenti non noteremmo.

Il territorio del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi,  con la sua rete di oltre 600 km di sentieri, offre infinite possibilità escursionistiche per tutti e in tutte le stagioni, un’ampia scelta di percorsi, diversi per lunghezza, grado di difficoltà e ambienti naturali attraversati.

Indispensabile strumento per ogni escursionista è la Carta dei Sentieri del Parco in scala 1:25.000 Ed. Selca.

 

Il Parco da qualche anno ha pubblicato la guida “A piedi nel Parco” in due volumi che illustrano ben 54 percorsi in totale, pensati apposta per gli escursionisti. Nei due volumi, oltre alla mappa e ad una dettagliata descrizione dei percorsi, sono indicate tutte le caratteristiche degli itinerari quali lunghezza, dislivello, difficoltà, tempo necessario e periodo consigliato, nonché eventuali strutture di appoggio, cose da vedere e molto altro.

Recentemente si è realizzata PNFC Trekking mApp, una App dedicata agli appassionati di escursionismo e in generale a tutti coloro che vogliono vivere a pieno la natura del Parco e consente di "navigare" sui sentieri del Parco, anche in modalità offline, e ottenere informazioni dettagliate su rifugi, musei, centri visita e sentieri tematici del Parco.